4 passi in città …d’arte

Hai un week end libero e hai deciso che è il momento di scoprire, o riscoprire, una nuova città d’arte? Benissimo! Ecco qualche suggerimento per cosa cercare prima, e soprattutto, cosa non scordare di portare con te!

Prima di partire controlla:

  • Cosa c’è da vedere. Guarda le attrattive delle città e annota orari di apertura e posizione. In particolare, se hai qualche passione specifica per un determinato periodo storico o per qualche corrente artistica non scordare di controllare i blog e i siti dedicati. Controlla anche le mostre attive al momento, segnando ancora una volta orari e luoghi

Puoi raccogliere tutte le informazioni in un foglio che porterai con te oppure, puoi segnarli in una mappa cartacea e se invece preferisci il digitale, crea una lista su Google Keep e segna i posti nei preferiti di Google Maps!

Se puoi, prenota gli ingressi per le visite che non vuoi perdere, così non perderai tempo e sarai sicuro di entrare.

  • Cosa c’è di tipico in quella città? Curiosa tra i prodotti del territorio che fanno al caso tuo, si conosce un luogo anche attraverso il cibo, il vino e i suoi prodotti, non farti trovare impreparato davanti alla scelta del menu!
  • Promozioni e sconti. Vedi se ci sono carte particolari per unire i costi dei trasporti pubblici e dei musei. Valuta però se convengono nel tuo caso specifico: a volte la somma delle singole entrate di ciò che interessa è comparabile al costo totale della carta, quindi… fai un po’ di conti.
  • Fai un programma di massima, di ciò che vuoi fare e vedere, ma senza esagerare, così da poterlo cambiare all’ultimo momento in base al meteo, alla stanchezza o alla sorpresa dell’ultimo minuto.

In valigia o meglio… nello zaino:

  • Macchina fotografica con batteria carica e scheda vuota. Quante volte capita di poter fare solo due foto!
  • Taccuino per segnare ciò che ti colpisce alle mostre, un indirizzo particolare o fare uno schizzo di uno scorcio inaspettato… e se sei un amante dell’analogico: la cartina della città, dove segnare i posti visitati e i percorsi fatti.
  • Una borraccia d’acqua. Camminare stanca e spesso ci si dimentica di quanto importante sia bere. E poi, la puoi sempre riempire in qualche fontanella.
  • Cappellino per la pioggia o per il sole.
  • Visto che stiamo andando verso il caldo, vestiti comodo, soprattutto le scarpe, ma non dimenticare che potresti visitare luoghi dove canottiera e pantaloncini corti non sono adatti. Pensaci prima, sarebbe un peccato non poter entrare per una dimenticanza organizzativa.
  • Un po’ di spazio vuoto per un acquisto dell’ultimo minuto e soprattutto… per uno zaino leggero! Ricorda che lo dovrai portare con te per tutto il giorno, quindi basta borse pesanti e ingombranti, viaggia organizzato, ma leggero!

E poi ecco cosa non deve mancare nel tuo cellulare:

  • la mappa con i posti segnati di dove vuoi fermarti. Come ti suggerivo prima, Google Maps va benissimo, puoi segnare tutti i luoghi che ti piacciono e in caso sfruttare le funzioni di Google Travel. Puoi scaricare anche le mappe per navigare off line se sarai in un posto dove non c’è la connessione internet. E se non ti piace, ti consiglio Maps.Me, le mappe sono off line, puoi segnare i preferiti e calcola discretamente anche i percorsi.
  • Un programma per tenere traccia dei biglietti da visita, così potrai ricordare ristoranti, alberghi e negozi. Ce ne sono tantissime, a me piace CamCard.
  • Un programma per tenere traccia delle tue carte per eventuali sconti di associazioni e club. Io uso Stocard.
  • Una app per controllare gli orari dei mezzi pubblici. Ogni città ha la sua, quindi informati prima. Se sei cliente Wind, puoi sfruttare l’opzione My ticket che ti permette di acquistare i biglietti di diverse città con il credito telefonico.
  • Una cartella in un cloud (Drive, Dropbox, OneDrive) con le scansioni dei tuoi documenti e delle cose utili (prenotazioni, boarding pass, biglietti del treno…)
  • Un’etichetta speciale nella tua mail dove avrai raccolto prenotazioni e comunicazioni utili per il tuo viaggio.

E ora non ti resta che perderti per le vie della città ascoltando rumori, suoni e profumi! Anche questo serve a conoscere le città 😊

Selina Angelini

Selina Angelini

Amo la montagna, gli alberi, le nuvole, le ciliegie, il piumone, la cioccolata calda, la carta stampata. Amo gustare i sapori di stagione, il caldo d’estate ed il freddo d’inverno. Mi piace viaggiare, conoscere e ricordare facendomi sorprendere da un profumo o da un colore. Credo nelle favole, nei folletti e soprattutto nel potere della fantasia. Dicono di me che sono molto ordinata, rigorosa, attenta, precisa e per lo più puntuale. Incredibile come tutto questo si possa combinare in una magica ricetta e che con un pizzico di organizzazione si possa vivere tutto con passione e la giusta leggerezza.

14 Condivisioni

Lascia un commento

B Corp
Organizzare Italia è una Certified B Corporation®, un network globale di aziende e persone che usano il business per risolvere problemi sociali e ambientali. Le B Corporation competono per essere non solo le migliori al mondo, ma le migliori per il mondo!

APOI

Professione regolamentata dalla Legge 4/2013 - Organizzare Italia è partner accreditato e organo di formazione dell'Associazione Professional Organizers Italia APOI e aderisce al suo Codice Etico.

Organizzare Italia sostiene quest’anno la Lega Italiana Fibrosi Cistica Associazione Veneta Onlus è impegnata a migliorare la qualità di vita dei malati di Fibrosi Cistica, finanziare acquisto di strumentazioni mediche, ricerca di base e master di specializzazione sulle problematiche della fibrosi cistica alimentando concrete speranze di poter curare questa malattia. Per più informazioni clicca qui.