4 passi… coi bambini

Chi l’ha detto che per staccare la spina è necessario aspettare le ferie estive o le vacanze natalizie?

Anche un semplice fine settimana qualsiasi può trasformarsi nell’occasione perfetta per godersi qualche giorno in compagnia della propria famiglia.

Quando si viaggia insieme a bambini, qualsiasi destinazione è adatta all’occasione: basta seguire alcuni piccoli accorgimenti.

PRIMA DEL VIAGGIO

Dedicare un po’ di tempo alla preparazione del viaggio vi sarà di grande aiuto poi:

  • coinvolgete i bambini nell’organizzazione del fine settimana insieme: ascoltate cosa piacerebbe fare a loro, studiate le cartine, guardate libri di viaggio e fotografie dei posti che vorreste visitare;
  • organizzate il viaggio, ma non troppo: con i bambini gli imprevisti sono all’ordine del giorno e bisogna essere pronti a cambiare programma all’ultimo. Partite preparati, fate un elenco dei ristoranti che si trovano in zona, controllate se ci sono parchi giochi o escursioni da fare, ecc. ma siate consapevoli che potreste trovarvi all’ultimo a magiare un panino al prosciutto acquistato al supermercato (comunque con grande divertimento per tutti);
  • scegliete una destinazione adatta a tutti e ricordatevi che nessuna soluzione è “perfetta” in sé: tutto dipende dalle vostre esigenze. Potete spaziare dalla comodità dell’albergo, alla libertà del camper;
  • disegnate insieme ai vostri figli una mappa (molto semplice) del percorso che farete e segnate anche tutte le tappe intermedie. Durante il viaggio, potranno seguire la strada con il dito, sapere sempre a che punto siete e non vi chiederanno più “ma quanto manca?”;
  • anticipate già ai vostri bimbi quanto durerà il viaggio: anche se non hanno ancora ben chiaro il concetto del tempo, potrete dire loro “sarà lungo come quando andiamo dai nonni”, oppure “partiremo dopo colazione e arriveremo per la merenda di metà mattina”;
  • inventate dei giochi anti-noia per intrattenere i bambini durante il viaggio. Ad esempio, disegnate un elenco di cose che si possono incontrare per strada (un campanile, un trattore, un ponte, ecc.): si divertiranno a spuntare la lista man mano che le vedono dal finestrino;
  • preparate una raccolta di canzoni da ascoltare e cantare in macchina tutti insieme;
  • la sera precedente, preparate insieme le valigie.

DURANTE IL VIAGGIO

Se avete seguito i nostri suggerimenti fino a qui, siete già partiti con il piede giusto. Ora arriva la parte più divertente:

  • rispettate i ritmi dei bambini: insieme a loro viaggerete più lentamente, visiterete meno posti, ma riscoprirete la magia che si nasconde nelle pozzanghere d’acqua che vi fermerete a guardare o nei sassolini dalle forme strane che raccoglierete lungo la strada;
  • rispettate anche le loro piccole abitudini. I bambini si adattano facilmente a ogni nuova situazione, ma saranno più tranquilli e sereni se potranno contare sulle loro piccole certezze: portate il peluche con cui sono abituati a dormire, mantenete i soliti orari per pasti e nanna soprattutto se sono piccoli, ecc.;
  • portate con voi solo l’essenziale per spostarvi più agevolmente. Una volta che hanno abiti con cui coprirsi e dei pasti assicurati, ai bambini non serve poi molto. In caso di emergenza, qualsiasi altra cosa sarà facilmente reperibile in loco. Non ha senso riempire la valigia di “non si sa mai”, soprattutto per viaggi così brevi;
  • se conoscete una famiglia – con cui siete ben affiatati – e che hanno figli dell’età simile ai vostri, valutate l’opportunità di viaggiare insieme: i bambini si divertiranno ancora di più in compagnia dei loro amichetti.

DOPO IL VIAGGIO

Terminato il viaggio, il divertimento continua:

  • stampate le fotografie scattate durante il viaggio;
  • realizzate insieme un diario su cui incollare le foto, le cartoline, i biglietti d’ingresso usati e i disegni fatti dai vostri bambini durante il viaggio. Potrete scrivere qualche frase di ricordo vostra o trascrivere quello che ricordano i bambini.

Che sia mare, città o montagna, godetevi insieme ogni momento e imparate dai bambini a vivere intensamente il presente.

Avatar

20 Condivisioni

Lascia un commento

B Corp
Organizzare Italia è una Certified B Corporation®, un network globale di aziende e persone che usano il business per risolvere problemi sociali e ambientali. Le B Corporation competono per essere non solo le migliori al mondo, ma le migliori per il mondo!

APOI

Professione regolamentata dalla Legge 4/2013 - Organizzare Italia è partner accreditato e organo di formazione dell'Associazione Professional Organizers Italia APOI e aderisce al suo Codice Etico.

Organizzare Italia sostiene quest’anno la Lega Italiana Fibrosi Cistica Associazione Veneta Onlus è impegnata a migliorare la qualità di vita dei malati di Fibrosi Cistica, finanziare acquisto di strumentazioni mediche, ricerca di base e master di specializzazione sulle problematiche della fibrosi cistica alimentando concrete speranze di poter curare questa malattia. Per più informazioni clicca qui.