10 consigli per un Natale rilassato

Il Natale si sa, porta gioia, doni e…. un sacco di cose da fare! Ma per non arrivare al 24 dicembre stressati e senza energie basta seguire alcuni semplici consigli:

I REGALI

1) Segna i regali fatti e ricevuti. Se non l’hai mai fatto comincia da quest’anno: prendi un piccolo quaderno e ogni anno segna cos’hai regalato e cos’hai ricevuto in regalo da ciascuno. Questo quadernino sarà la tua memoria storica e, negli anni, ti permetterà di evitare doppioni e ti aiuterà a ricordare tutti i regali fatti e ricevuti.

2) Fai una lista delle persone a cui vuoi fare un regalo e prenditi il tempo per decidere. Prima di andare a cercare regali senza una meta precisa, fai una lista delle persone a cui vorresti fare un regalo e dedica del tempo a pensare o a prendere ispirazione (su riviste, cataloghi di negozi o online) per ciascun regalo. Scrivi la tua idea sulla lista accanto al nome della persona: quando comprerai i regali andrai a colpo sicuro, più velocemente e senza stress. E se nel frattempo ti vengono nuove idee per il regalo di zia Lucia? Sei libera di cambiare idea tutte le volte che vuoi, e intanto potrai tenere da parte le idee che ti eri appuntata per futuri regali!

3) Regali online? Si, ma con attenzione! Scegliere i regali online ci fa risparmiare il tempo dedicato ad andare per negozi, ma attenzione ai tempi di consegna: nel periodo di Natale le catene di distribuzione online e i corrieri possono avere dei ritardi causati dall’alto flusso di richieste, quindi ricordati di ordinare i regali per tempo.

GLI ADDOBBI

4) Addobbi vecchi, addobbi nuovi. Vuoi comprare nuovi addobbi per il tuo albero di Natale o arricchire quelli che hai? Prima di andare a gironzolare per i negozi dedicati, fatti un’idea chiara di cosa vorresti comprare e dove puoi trovarlo (sai che puoi addirittura scegliere lo “stile” del tuo albero di natale?) e solo dopo vai a comprare tutto l’occorrente… risparmierai tempo e anche un po’ di soldi invece di comprare cose che non sei sicura ti servano. Hai mai pensato che potresti anche provare a fare gli addobbi da sola, o con i tuoi bambini o famigliari? Scegliete il tema che vi piace e sbizzarritevi con i tanti tutorial che si possono trovare online… può anche essere un modo alternativo di passare un freddo weekend di novembre. Mentre ti dedichi agli addobbi, se il cenone o il pranzo di Natale si farà da te, ricordati di pensare anche a qualche piccola idea per decorare la tavola!

5) Una decorazione lunga un giorno. Tradizione vuole che l’albero di Natale si faccia nel giorno dedicato alla Festa dell’Immacolata per poi essere disfatto il 6 gennaio. Pianifica un po’ di tempo di qualità da dedicare a questa attività (almeno una mezza giornata) e ricorda di considerare anche il tempo necessario a recuperare tutto il materiale dalla cantina/box/garage/soffitta e il tempo, e una volta finito, per riporre le scatole vuote in modo che non sostino nel tuo soggiorno per oltre un mese.

IL MENU

6) Decidi per tempo il menu. Trova ispirazione online o sulle riviste specializzate, iniziando a pensarci già da ora. Se opti per una ricetta nuova che non hai mai cucinato, prova a prepararla almeno una volta prima del giorno fatidico, così capirai se è semplice da fare e quanto tempo ti porta via… intanto avrai anche preso la mano per la preparazione!

7) La lista della spesa intelligente. Per non dimenticare niente stila la lista della spesa partendo dal menu che hai scelto e scrivi per ogni ricetta gli ingredienti che ti servono. Ricordati anche di comprare il materiale a perdere che ti servirà (ad esempio pirofile di alluminio per il forno, tovaglioli, ecc.) e decidi per tempo se vuoi utilizzare stoviglie in ceramica o usa e getta (se decidi per queste ultime opta per quelle biodegradabili che uniscono il rispetto dell’ambiente alla praticità di utilizzo… ormai ce ne sono di bellissime!)

8) Prepara in anticipo. Come in un vero ristorante portati avanti con ciò che puoi preparare in anticipo (es. sughi, salse o ingredienti per ricette più laboriose) ricordando che alcune cose possono essere preparate prima e surgelate e altre devono rigorosamente essere preparate fresche. In questo modo potrai dedicare il giorno di Natale alle ultime cose da preparare e potrai anche tu godere della convivialità del momento senza rimanere relegata in cucina.

LA TAVOLA

9) La mise en place. Se gli spazi nella tua casa lo consentono, prepara la tavola almeno un giorno prima (ricordandoti di mettere sulla tavola anche le decorazioni che hai scelto): questo accorgimento ti permetterà di verificare per tempo se manca qualcosa di fondamentale e di avere una cosa in meno a cui pensare il giorno di Natale. Consiglio per le grandi tavolate: decidi la disposizione degli ospiti in base all’empatia esistente tra gli invitati e scrivi davanti ad ogni posto il nome della persona che lo occuperà, favorirai così un clima disteso e rilassato, conversazioni piacevoli spontanee e ridurrai la possibilità che si creino discussioni!

10) Sii pronta agli imprevisti! Un invitato in più all’ultimo minuto? Assicurati di avere almeno una o due sedie in più e di avere cibo a sufficienza in caso di aggiunte dell’ultimo minuto.

Avatar

30 Condivisioni

Lascia un commento

B Corp
Organizzare Italia è una Certified B Corporation®, un network globale di aziende e persone che usano il business per risolvere problemi sociali e ambientali. Le B Corporation competono per essere non solo le migliori al mondo, ma le migliori per il mondo!

APOI

Professione regolamentata dalla Legge 4/2013 - Organizzare Italia è partner accreditato e organo di formazione dell'Associazione Professional Organizers Italia APOI e aderisce al suo Codice Etico.

Organizzare Italia sostiene quest’anno la Lega Italiana Fibrosi Cistica Associazione Veneta Onlus è impegnata a migliorare la qualità di vita dei malati di Fibrosi Cistica, finanziare acquisto di strumentazioni mediche, ricerca di base e master di specializzazione sulle problematiche della fibrosi cistica alimentando concrete speranze di poter curare questa malattia. Per più informazioni clicca qui.