Organizzare Italia pensa organizzato!

Cos’è Organizzare Italia? Perché fa quel che fa? ma soprattutto .. cosa fa?

L’idea
Organizzare Italia (o per comodità O.I.) parte dall’idea che l’organizzazione personale sia una competenza fondamentale, che influisce sul successo dei progetti personali e professionali, determinante per gestire tempo, energie e denaro, e che debba essere per questo motivo materia di insegnamento.
Studi americani rilevano che solo il 10-12% delle persone nasce con talento organizzativo, il restante 88-90% rischia di disperdere i propri talenti se non gli viene insegnato come scoprire e allenare le competenze organizzative. Tutto questo potrebbe essere evitato se si insegnasse a tutti, in tutti i contesti e a tutte le età, quei metodi, strategie e strumenti organizzativi utili per gestire meglio le proprie risorse personali. È esattamente questo che fa O.I. attraverso i suoi Professional Organizers.

Il personal trainer dell’organizzazione
Il Professional Organizer è un professionista che affianca le persone per aiutarle a sviluppare e migliorare le proprie abilità organizzative. Una sorta di trainer che aiuta ad individuare le debolezze organizzative individuali e suggerisce strategie, strumenti e metodi affinché la persona impari a gestire meglio le proprie risorse di spazio, tempo, energie e denaro. Per vivere in  maniera meno stressata, più serena e soddisfacente. Tutti i collaboratori di O.I. sono Professional Organizers, si sono formati e continuano a farlo, e sono specializzati ciascuno in un determinato ambito di intervento. Ecco quali.

La casa e la famiglia
Da un libro di Economia Domestica del 1926: ‘Lo scopo è quello di dare alla ragazza tutte quelle cognizioni scientifiche, pratiche ed educative, che la mettano nella possibilità di ben governare e ben dirigere una casa.’ Nel programma dell’economia domestica, considerata come “scienza applicata” si trovavano ‘i diversi valori che formano la vita, e che servono all’economia della casa: tempo, denaro, roba ed energie umane’ e ’l’intensificazione di questi valori,  perché diano il massimo reddito col minor dispendio possibile‘.
Il nostro Professional Organizer conferisce nuova vita a questa materia e l’aggiorna in Economia Domestica 2.0 rispondendo alle nuove esigenze e necessità, allargandone l’insegnamento anche agli uomini, intervenendo nelle case e con le famiglie, per portare maggior benessere tra le mura domestiche.

Stile di vita e gestione del tempo
Essere disorganizzati può influire negativamente su tutte le aree della vita: relazioni, carriera, finanze, salute e benessere. La mancanza di organizzazione è prosciugante, rende difficile focalizzare, può causare sentimenti di frustrazione ed ansia, incide sulla produttività e sulla realizzazione e soddisfazione personale. Il P.O. aiuta a riprendere il controllo del proprio tempo, supporta nel ricercare un miglior equilibrio vita-lavoro, insegna come vivere più leggeri e investire le giuste risorse nelle cose importanti.

Lavoro e azienda
Secondo l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-Osha) nel 2020 la prima causa di malattia o comunque di assenza dal lavoro sarà lo stress. Le cause principali di stress sono, tra le altre, il carico di lavoro e i fattori organizzativi. Per affrontarle le persone devono essere messe nelle condizioni di avere sufficienti competenze organizzative e ciò può avvenire solo attraverso la formazione e la consulenza individuale.
Il Professional Organizer è il professionista che può aiutare a risolvere i problemi organizzativi individuali e dare gli strumenti e metodi per affrontare la giornata di lavoro con un maggior
controllo, anche emotivo. Questo tipo di intervento porta un giovamento al singolo individuo e all’intera azienda, che potrà godere di una maggior organizzazione di ogni anello della sua catena.

L’organizzazione come materia scolastica
Nel 2016 O.I. ha avviato in alcune scuole primarie di Roma e Ravenna un progetto pilota in cui per la prima volta in Italia un Professional Organizer ha insegnato ai bambini la materia ‘organizzazione personale’. Il progetto ‘Educare all’Organizzazione’ ha favorito un impatto positivo sui bambini ed è stato accolto con favore da insegnanti e dirigenti, tanto che è stato esteso oggi ad altre scuole anche con proposte formative rivolte al corpo insegnanti e ai genitori.

La disorganizzazione cronica e la disposofobia
Il supporto di un Professional Organizer è previsto all’interno del protocollo di cura per la disposofobia, ovvero il disturbo da accumulo, un disturbo mentale riportato nel Manuale diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-V 2013) e che si stima colpisca tra il 3,7% e il 6% della popolazione italiana. Collaboriamo da anni con il Centro Clinico Crocetta di Torino, unico centro in Italia specializzato nella cura di questa malattia, aiutando nella divulgazione della conoscenza del disturbo e supportando lo psichiatra nel protocollo di cura nel momento in cui il paziente può affrontare i concreti problemi degli spazi da liberare e riorganizzare.
Supportiamo inoltre le persone che intendono affrontare la loro disorganizzazione cronica e che, con l’aiuto di un Professional Organizer, possono liberarsi in maniera più rapida e definitiva della confusione fisica e mentali da cui si sentono sopraffatti.

L’organizzazione e il DSA
Abbiamo dato il via ad un progetto per la valutazione dell’impatto dell’organizzazione personale sui bambini con Disturbo Specifico dell’Apprendimento e con neuro-diversità. In collaborazione con un team di psicologi, neuropsichiatri, logopedisti e altre figure specializzate nel supportare bambini e ragazzi nel percorso scolastico e nella riabilitazione dei disturbi dell’apprendimento, verrà studiato in che modo le basi organizzative solide e lo sviluppo delle abilità organizzative possa aiutare loro e le loro famiglie ad affrontare positivamente il percorso di studio.

La ricerca italiana sulla disorganizzazione
Spesso nei nostri momenti di formazione e anche su richiesta dei media, ci rifacciamo a ricerche e statistiche che supportino le nostre idee. Questi dati  solitamente sono americani, inglesi e comunque internazionali. Difficilmente si  trovano dati relativi all’Italia ed elaborati da organi Italiani. O.I. ha avviato una ricerca di sfondo una collaborazione con la Prof. Patrizia Cinti, docente dell’Università Sapienza di Roma, per capire lo stato dell’organizzazione personale in Italia. Partecipa anche tu al test “Organizzato o disorganizzato? Come ti senti?”

Facciamo Ordine nei Centri Commerciali
‘Facciamo Ordine’ è un format di eventi divertenti, coinvolgenti e utili dove i Professionisti dell’Organizzazione insegnano alle persone ad organizzarsi meglio. Nei Centri Commerciali di tutta Italia raggiungiamo le persone e le aiutiamo a capire il valore dell’organizzazione dando loro consigli pratici, gratuiti e subito applicabili sulla gestione degli spazi di casa e non solo.

Prima scuola italiana per i Professional Organizer
Forte della sua esperienza nel mercato del professional organizing O.I. eroga corsi di formazione per chi vuole fare della sua passione per l’organizzazione una professione. I corsi sono tenuti da formatori che sono loro stessi Professional Organizer e possono testimoniare in aula gioie e dolori di questo bellissimo lavoro!

Per tutto questo e molti altri motivi riteniamo che il lavoro del Professional Organizer abbia un forte impatto sociale, è per questa ragione che Organizzare Italia è SIAVS Start Up A Vocazione Sociale e Bcorp, ma per questo vi rimando ad un altro post.

Sabrina Toscani

Sabrina Toscani

Mi piace la semplicità, coltivo l’essenzialità, provo a evitare il superfluo, mi sforzo di concentrarmi su ciò che è importante per me. Mi applico con serietà e rido con facilità, adoro l’ironia e credo che in fondo tutto sia un gioco. Penso che le regole e la disciplina facilitino la vita e che il rispetto e la determinazione aiutino a raggiungere gli obiettivi. Ammiro le persone spontanee e autentiche, mi emoziono per tante cose, ma soprattutto al sorriso dei miei figli.

44 Condivisioni

Lascia un commento

B Corp
Organizzare Italia è una Certified B Corporation®, un network globale di aziende e persone che usano il business per risolvere problemi sociali e ambientali. Le B Corporation competono per essere non solo le migliori al mondo, ma le migliori per il mondo!

APOI

Professione regolamentata dalla Legge 4/2013 - Organizzare Italia è partner accreditato e organo di formazione dell'Associazione Professional Organizers Italia APOI e aderisce al suo Codice Etico.

Organizzare Italia sostiene quest’anno la Lega Italiana Fibrosi Cistica Associazione Veneta Onlus è impegnata a migliorare la qualità di vita dei malati di Fibrosi Cistica, finanziare acquisto di strumentazioni mediche, ricerca di base e master di specializzazione sulle problematiche della fibrosi cistica alimentando concrete speranze di poter curare questa malattia. Per più informazioni clicca qui.