Prendere le decisioni

Prendere le decisioni

Prendere decisioni consuma l’energia mentale.

Dopo aver organizzato un evento o portato a termine un progetto ci si sente esausti ed affaticati, i nostri “muscoli decisionali” sono stati sotto sforzo e sono stremati.

Anche se non si è sempre consapevoli di questo, a mano a mano che trascorre la giornata lavorativa l’energia mentale si consuma e va esaurendo. Più decisioni bisogna prendere durante il giorno, più diventa per noi difficile prenderle: la nostra capacità di concentrazione diminuisce e ci troviamo davanti al rischio di prendere decisioni avventate oppure di procrastinare.

Alcuni consigli per prendere decisioni efficaci e per non procrastinare:

  1. programmare le priorità e pianificare le decisioni nelle prime ore di lavoro
  2. mantenere un sistema semplice per non farsi sopraffare da informazioni e decisioni
  3. prendersi il tempo per una pausa di relax, altrimenti l’efficienza subirà un brusco calo
  4. ogni volta che si è davanti ad un nuovo compito chiedersi:
  • che cosa è?
  • cosa significa per me?
  • cosa devo fare?

Rispondere a queste domande significa dare un valore a ciò che ti trovi ad affrontare e ti aiuta a capire quali sono i tuoi compiti, le tue responsabilità, il tuo talento e le tue priorità. Tienile sempre presenti e col passare dei giorni rispondere diventerà una gradevole abitudine.

Sabrina Toscani

Sabrina Toscani

Mi piace la semplicità, coltivo l’essenzialità, provo a evitare il superfluo, mi sforzo di concentrarmi su ciò che è importante per me. Mi applico con serietà e rido con facilità, adoro l’ironia e credo che in fondo tutto sia un gioco. Penso che le regole e la disciplina facilitino la vita e che il rispetto e la determinazione aiutino a raggiungere gli obiettivi. Ammiro le persone spontanee e autentiche, mi emoziono per tante cose, ma soprattutto al sorriso dei miei figli.

16 Condivisioni

Lascia un commento

B Corp
Organizzare Italia è una Certified B Corporation®, un network globale di aziende e persone che usano il business per risolvere problemi sociali e ambientali. Le B Corporation competono per essere non solo le migliori al mondo, ma le migliori per il mondo!

APOI

Professione regolamentata dalla Legge 4/2013 - Organizzare Italia è partner accreditato e organo di formazione dell'Associazione Professional Organizers Italia APOI e aderisce al suo Codice Etico.

Organizzare Italia sostiene quest’anno la Lega Italiana Fibrosi Cistica Associazione Veneta Onlus è impegnata a migliorare la qualità di vita dei malati di Fibrosi Cistica, finanziare acquisto di strumentazioni mediche, ricerca di base e master di specializzazione sulle problematiche della fibrosi cistica alimentando concrete speranze di poter curare questa malattia. Per più informazioni clicca qui.