Abbonati

Voglio fare il Professional Organizer: che ambiti di specializzazione scegliere?


Il Professional Organizer è una professione interessante, particolare e stimolante. Le persone che intendono intraprendere questa professione sono attratte da un richiamo ‘di pancia’ più che di testa (una specie di scintilla? una freccia che scocca? una lampadina che si accende?), sentono come una sorta di ‘calamita’ che le attira verso questo fantastico mondo del professional organizing.

Uomini e donne che sono sempre state punto di riferimento per organizzare feste, viaggi o cene, individui a cui è stato riconosciuto un talento per tirare le fila dei progetti, ritrovare documenti importanti, tenere sotto controllo gli eventi, persone che hanno guadagnato fiducia, da parte di amici, colleghi e famigliari, perché in grado di dare le risposte organizzative giuste al momento giusto.

Questo è l’unico aspetto che i Professional Organizers hanno in comune, tutto il resto varia. Diverse sono le esperienze lavorative, multiple la storie di vita, variegate le conoscenze e il know how che portano con sé.

È proprio in base a questi ultimi aspetti che il Professionista dell’Organizzazione dovrebbe scegliere il proprio ambito di specializzazione: tutte le esperienze, lavorative ed extra, accumulate nella vita, hanno contribuito ad aumentare speciali abilità e a rinforzare i talenti organizzativi. Questi sono i nostri punti di forza, di questo altre persone possono avere bisogno, e proponendosi al momento giusto alla persona giusta, si incontrerà il proprio cliente ideale.

Nella scelta del tuo ambito di specializzazione quindi ascolta prima di tutto il cuore, ciò che ti piace è ciò in cui sei bravo e ciò in cui sei bravo è esattamente ciò in cui puoi essere più utile alle persone.

È difficile stabilire esattamente quali siano gli ambiti in cui il Professional Organizer si può muovere, dato che l’organizzazione è un argomento trasversale e la si potrebbe/dovrebbe coltivare in qualsiasi area,  ma è necessario che il professionista abbia una nitida visione del proprio ambito per avere successo con la sua idea. Il P.O. supporta le persone per migliorare le proprie abilità organizzative e la persona si muove nel corso della giornata in più ambiti: famiglia, casa, lavoro, vita sociale, sport, hobby … quindi potenzialmente potrebbe avere bisogno di essere aiutata su più fronti. D’altra parte il P.O. non può avere tutte le risposte, non può essere specializzato su tutto. Professionalmente quindi è vincente la scelta di scegliere, specializzarsi e rivendere un ambito specifico ad un target chiaro.

wheat-865152_1920

Volendo aiutare a far chiarezza alcuni macro-ambiti entro i quali i professionisti dell’organizzazione potrebbero muoversi sono i seguenti.

Casa e Famiglia
La disorganizzazione rende gli spazi più piccoli ed inefficienti, incide sul morale della famiglia e sull’efficienza del lavoro domestico. Il disordine contribuisce a creare un senso di malessere ed aumenta lo stress. Il Professional Organizer aiuta a far diventare la casa più spaziosa, accogliente e funzionale e ad ottimizzare il tempo dedicato alla gestione della casa, inoltre con il suo intervento favorisce un’educazione all’organizzazione per tutti i componenti della famiglia.

Lavoro e Azienda
Un business che non è ottimamente organizzato sostiene dei costi inutili, i profitti infatti rischiano di perdersi nella confusione di un ambiente di lavoro disorganizzato e improduttivo. Nell’ambito Lavoro il Professional Organizer aiuta ad accrescere la produttività individuale e diminuire lo spreco di risorse prima di tutto individuali, oltre che aziendali. Lo fa sempre rivolgendosi alla singola persona, che lavori per una multinazionale o una piccola azienda famigliare, che sia libero professionista o dipendente di qualsivoglia organizzazione. Il miglioramento ricade poi indubbiamente anche su tutto ciò che circonda la persona (colleghi, collaboratori, clienti e più in generale sull’organizzazione aziendale).

Stile di vita
Essere disorganizzato può influire negativamente su tutte le aree della vita: relazioni, carriera, finanze, salute e benessere. La mancanza di organizzazione è prosciugante, rende difficile focalizzare, può causare sentimenti di frustrazione ed ansia. Nell’ambito dello Stile di Vita il P.O. dà assistenza e soluzioni pratiche per alleggerire, semplificare e facilitare la vita. Insegna a gestire meglio il tempo e le proprie energie, ad avere un maggior equilibrio tra vita privata e lavoro, a trovare più tempo per sé stessi ed avere in generale maggior soddisfazione e migliori risultati rispetto ai progetti intrapresi.

Questi ambiti sono da considerarsi solo come suggerimento per cominciare a riflettere sul proprio percorso come Professionista dell’Organizzazione, lasciando libero sfogo a tutte le  tue idee e valutando attentamente gli stimoli e i riscontri che provengono dal mercato.

Sabrina Toscani

Fondatrice di Organizzare Italia, co-fondatrice e presidente dell'Associazione Professional Organizers Italia APOI. Sono stata tra i primi ad introdurre il professional organizing in Italia, ho creato il primo ente di formazione per Professional Organizers e sono autrice del primo libro italiano del settore, edito da Mondadori.

Lascia un commento

APOI

Professione regolamentata dalla Legge 4/2013 - Organizzare Italia è partner accreditato e organo di formazione dell'Associazione Professional Organizers Italia APOI e aderisce al suo Codice Etico.

BCorp

Organizzare Italia è una Certified B Corporation®, un network globale di aziende e persone che usano il business per risolvere problemi sociali e ambientali. Le B Corporation competono per essere non solo le migliori al mondo, ma le migliori per il mondo! Scopri di più

Organizzare Italia sostiene quest’anno l’associazione OLTRE LA RICERCA che contribuisce al finanziamento di progetti di ricerca medico-scientifica legati a patologie oncologiche. Per più informazioni: www.oltrelaricerca.org e qui .

Newsletter

scrivi SI
* = campo richiesto!
Contact Form Powered By : XYZScripts.com