Abbonati

Procrastinare: lo faccio, ma non ora!


Aspetti sempre l’ultimo minuto per comprare i regali di natale? Continui a rinviare l’appuntamento dal dentista? Ancora non hai controllato l’olio dell’auto? Le tue giacche giacciono in lavanderia da dei mesi?
Insomma ti ritrovi spesso a pensare ‘ci penso dopo’, ‘lo faccio domani’ o ‘inizio lunedì’? E nel frattempo dirotti la tua attenzione su Facebook, nell’inbox della tua email o ad un buon caffè …procrastinare

Non ti preoccupare non sei l’unico, ma sei in ottima compagnia: l’intera umanità! Ti basta?

Molti studi scientifici negli anni hanno infatti riscontrato che la tendenza a procrastinare è propria dell’essere umano che è incline ad avere delle preferenze incoerenti a seconda del tempo: se ti si chiede adesso se tra una settimana preferisci mangiare una mela o una fetta di torta al cioccolato è probabile che tu scelga la mela. Ma dopo una settimana davanti ad un piatto con il frutto o con il goloso dolce è facile che sceglierai quest’ultimo.

Questa comportamento è detto ‘present bias’ (“influenza presente”) e indica il fatto che ciò che vuoi ora non è la stessa cosa di ciò che vorrai più tardi. Ed è proprio lui che ti fa comprare la verdura, salvo poi trovarla deteriorata in frigo dopo qualche giorno, oppure ti fa iscrivere in palestra, dove non ti vedono più da settimane.

Il tuo ‘io’ di domani vuole che tu sia ben preparato per la riunione con il capo, ma l’io’ di oggi preferisce di gran lunga giocare alla Wii. È facile che l’’io’ odierno abbia la meglio, e domani saranno cavoli amari.

Il procrastinare non deriva principalmente dall’essere pigri e dal non sapere gestire bene il tempo, bensì  dipende dalla debolezza nell’affrontare gli impulsi e dagli errori nel nostro pensiero. La capacità che ci aiuta a evitare di procrastinare è rinviare la gratificazione.

Un esempio molto simpatico di questa teoria è l’esperimento effettuato da Walter Mischel alla Stanford University negli anni ’70, il ‘Marshmellow Test’. Il professor Walter ha offerto un marshmellow a diversi bambini di 4 anni. Il bambino, seduto ad un tavolo solo in una stanza con l’oggetto del desiderio davanti, doveva decidere se mangiarlo oppure aspettare il ritorno del professore, dopo 15 minuti, che gli avrebbe regalato un secondo marshmellow se lui avesse resistito alla voglia di mangiare il primo. Una parte dei bambini l’ha mangiato subito, altri dopo qualche minuto e un terzo dei bambini è riuscito a trattenersi. Una quindicina di anni dopo Mischel ha incontrato nuovamente gli stessi bambini, scoprendo che il 100% dei bambini che avevano resistito alla tentazione ed erano riusciti, con diversi stratagemmi, a rinviare la gratificazione, avevano dimostrato di essere persone di successo nella vita. La maggioranza degli altri bimbi avevano invece problemi con università, avevano brutti voti o erano stati espulsi, non avevano progetti. Guarda il video, merita! [articolo continua sotto]

Il professor Joachim de Posada in una suo speech ad una conferenza TED, rifacendosi allo studio di Mischel, sostiene che rimandare le gratificazione è la più importante chiave per il raggiungimento del successo. Per vedere il suo discorso guarda questo video. [articolo continua sotto]

Nella battaglia tra ‘dovrei’ e ‘voglio’ è importante capire che se scegliamo ‘voglio’ non procrastiniamo e non cediamo alle tentazioni, rimandiamo le gratificazioni e siamo sulla strada giusta per il successo.

Che aspetti chiama il dentista e corri in lavanderia … subito!

Sabrina Toscani

Fondatrice di Organizzare Italia, co-fondatrice e presidente dell'Associazione Professional Organizers Italia APOI. Sono stata tra i primi ad introdurre il professional organizing in Italia, ho creato il primo ente di formazione per Professional Organizers e sono autrice del primo libro italiano del settore, edito da Mondadori.

Lascia un commento

APOI

Professione regolamentata dalla Legge 4/2013 - Organizzare Italia è partner accreditato e organo di formazione dell'Associazione Professional Organizers Italia APOI e aderisce al suo Codice Etico.

BCorp

Organizzare Italia è una Certified B Corporation®, un network globale di aziende e persone che usano il business per risolvere problemi sociali e ambientali. Le B Corporation competono per essere non solo le migliori al mondo, ma le migliori per il mondo! Scopri di più

Organizzare Italia sostiene quest’anno l’associazione OLTRE LA RICERCA che contribuisce al finanziamento di progetti di ricerca medico-scientifica legati a patologie oncologiche. Per più informazioni: www.oltrelaricerca.org e qui .

Newsletter

scrivi SI
* = campo richiesto!
Contact Form Powered By : XYZScripts.com