Basta multitasking!

Basta multitasking!

Gli neuroscienziati sono unanimi, il nostro cervello (di uomini e donne) non è fatto per fare il multitasking! E’ inutile affrontare l’enorme elenco delle cose che dobbiamo fare entro sera tentando di farle contemporaneamente per tutto il giorno: non solo è controproducente, ma può essere anche pericoloso.
Tra i vari effetti del multitasking c’è infatti la perdita di alcuni punti di Quoziente Intellettivo (fino a 15 punti), si tratta di un perdita temporanea naturalmente, ma non per questo meno preoccupante. Un interessante articolo sul ‘La Stampa’ ammonisce: “la prossima volta che scriverete una mail al vostro capo mentre state partecipando ad una riunione  tenete presente che è come se la faceste scrivere da un ragazzino della terza elementare”, il tuo QI infatti scende al livello di quello di un bambino di 8 anni. Secondo te  questo può mettere a rischio la tua carriera?
Convinto?
Se ancora non lo sei con questo gioco del New York Times ti renderai conto dei veri pericoli del multitasking, quando a rischio c’è qualcosa di ancor più importante … buon divertimento!

New York Times

Sabrina Toscani

Sabrina Toscani

Mi piace la semplicità, coltivo l’essenzialità, provo a evitare il superfluo, mi sforzo di concentrarmi su ciò che è importante per me. Mi applico con serietà e rido con facilità, adoro l’ironia e credo che in fondo tutto sia un gioco. Penso che le regole e la disciplina facilitino la vita e che il rispetto e la determinazione aiutino a raggiungere gli obiettivi. Ammiro le persone spontanee e autentiche, mi emoziono per tante cose, ma soprattutto al sorriso dei miei figli.

Lascia un commento



SIAVS START UP INNOVATIVA A VOCAZIONE SOCIALE

contatto Skype: organizzareitalia
email: info@organizzareitalia.com
Qui trovi l'informativa sulla privacy.
Qui puoi cancellarti dalla newsletter.
APOI

Professione regolamentata dalla Legge 4/2013 - Organizzare Italia è partner accreditato e organo di formazione dell'Associazione Professional Organizers Italia APOI e aderisce al suo Codice Etico.

Organizzare Italia sostiene quest’anno l’associazione OLTRE LA RICERCA che contribuisce al finanziamento di progetti di ricerca medico-scientifica legati a patologie oncologiche. Per più informazioni: www.oltrelaricerca.org e qui

.