Abbonati

Dare le giuste priorità


Uno dei metodi per capire come dare le giuste priorità agli impegni giornalieri può essere dividerli in categorie:free-frog-3d-wallpaper-for-desktop_640x480_81218

1. cose che non vuoi fare e che non è necessario che tu faccia
2. cose che non vuoi fare, ma devi fare
3. cose che vuoi fare e devi fare
4. cose che vorresti fare anche se non sono necessarie.

Le cose più impegnative sono senza dubbio quelle che rientrano nella categorie “cose che non vuoi fare, ma devi fare”, si tratta di compiti noiosi o difficili, che ti mettono ansia o preoccupazione. Esiste una tecnica dal nome curioso “Eat the Frog”, ovvero “Mangia la rana”, che consiglia come affrontarle.

Il nome di questa tecnica si riferisce al detto di Mark Twain “Mangia la rana come prima cosa la mattina e niente di peggio potrà succedere per il resto della giornata”.  Le “rane” sono le cose che proprio non hai nessuna voglia di fare, di cui preferiresti non occupartene e che quindi hai la tendenza a procrastinare perché non sei affatto motivato ad affrontarle. Siccome però devono essere fatte conviene inventarsi una strategia per essere sicuri di portarle a compimento. Creiamo la motivazione per occuparcene trasformandole in qualcosa di gradevole o impostiamo una buona abitudine.

Brian Tracy, inventore di “Eat the Frog”, consiglia di fare le cose più difficili, quelle per cui abbiamo più paura o quelle meno gradite subito in modo che il resto del giorno sia solo gradevole. Mangiare la rana all’inizio della giornata ti libera tempo ed energie, facendoti poi godere ancor di più delle cose che ti piace fare. Se invece la lasci lì lei continuerà a guardarti e a gracidare per tutto il giorno!
Quindi l’ordine delle categorie degli impegni diventerebbe 2. 3. 4. e poi 1., giusto?

Sabrina Toscani

Fondatrice di Organizzare Italia, co-fondatrice e presidente dell'Associazione Professional Organizers Italia APOI. Sono stata tra i primi ad introdurre il professional organizing in Italia, ho creato il primo ente di formazione per Professional Organizers e sono autrice del primo libro italiano del settore, edito da Mondadori.

Lascia un commento


APOI

Professione regolamentata dalla Legge 4/2013 - Organizzare Italia è partner accreditato e organo di formazione dell'Associazione Professional Organizers Italia APOI e aderisce al suo Codice Etico.

AGEOP Organizzare Italia sostiene quest’anno l’associazione A.G.E.O.P. RICERCA ONLUS che accoglie e assiste i bambini malati di tumore e le loro famiglie e finanzia la Ricerca Scientifica nella lotta al cancro infantile. Per più informazioni: www.ageop.it e qui .

Newsletter

scrivi SI
* = campo richiesto!
Contact Form Powered By : XYZScripts.com