Abbonati

Riorganizzarsi e riorganizzare. Da dove cominciamo?


Se ti sei convinto della reale necessità di “riorganizzarti” e “riorganizzare il tempo o lo spazio” intorno a te allora è giunto il momento di metterti veramente alla prova: prendi un’area o una cosa specifica sui cui focalizzarti e su cui fare i primi test.

Non importi di riorganizzare il tuo ufficio in toto o la tua casa in un giorno perchè il lavoro organizzativo sarebbe molto e dopo i primi momenti abbandoneresti il progetto e ti demoralizzeresti.

Poniti degli obiettivi piccoli e raggiungibili piuttosto che tentare di puntare a obiettivi troppo impegnativi e irrealistici.

Scegli un’area specifica dei tuoi spazi in ufficio o nel computer o della tua vita in generale come ad esempio una stanza della tua casa o una giornata tipo. Pensa a cosa potresti modificare.

  • Quali oggetti non riesci mai a trovare in cucina proprio quando ti servono?
  • Quante volte sei in ritardo agli appuntamenti?
  • Quali sono i file o le mail che non trovi nella cartella archivio dentro il computer?
  • Quali sono le bollette che paghi sempre in ritardo?
  • Qual è lo spazio in casa che non riesci mai a vedere finalmente in ordine?

Le risposte a queste domande saranno i tuoi punti di partenza per il tuo prossimo esercizio.

Di seguito ti propongo alcuni suggerimenti per sperimentare i benefici dell’organizzazione.

Prova a ri-organizzare:

  • la tua scrivania in ufficio
  • una parte degli scaffali dell’ufficio (le vecchie riviste delle rassegne stampa, l’archivio delle fatture, le schede dei fornitori e dei clienti)
  • il tuo guardaroba avendo il coraggio di buttare via o donare quelli stivali di 10 anni fa che non ti piacciono più o quel cappotto che hai comprato ma che non usi mai e che potresti regalare ad un tuo amico
  • la tua auto: svuotala delle cose inutili accumulate nei giorni, nelle settimane, nei mesi
  • l’armadietto del bagno: regala i profumi che non usi più, porta al più vicino raccoglitore di medicinali quelli scaduti.
  • prova ad essere puntuale al tuo prossimo appuntamento con il cliente o con il fornitore
  • evita di fare “overbooking” dei tuoi appuntamenti
  • non procrastinare le telefonate ai clienti
  • rispondi a tutte le mail in sospeso.

Buon lavoro e fammi sapere come è andata.

Sabrina Toscani

Fondatrice di Organizzare Italia, co-fondatrice e presidente dell'Associazione Professional Organizers Italia APOI. Sono stata tra i primi ad introdurre il professional organizing in Italia, ho creato il primo ente di formazione per Professional Organizers e sono autrice del primo libro italiano del settore, edito da Mondadori.

Lascia un commento



SIAVS START UP INNOVATIVA A VOCAZIONE SOCIALE



contatto Skype: organizzareitalia
email: info@organizzareitalia.com
APOI

Professione regolamentata dalla Legge 4/2013 - Organizzare Italia è partner accreditato e organo di formazione dell'Associazione Professional Organizers Italia APOI e aderisce al suo Codice Etico.

Organizzare Italia sostiene quest’anno l’associazione OLTRE LA RICERCA che contribuisce al finanziamento di progetti di ricerca medico-scientifica legati a patologie oncologiche. Per più informazioni: www.oltrelaricerca.org e qui

.